Tommaso Maggio

maggio

Perchè ti dovrei ascoltare, professore?

Carissimo, quando vuoi tu, senza fretta, appena ti stacchi dalla tua console e magari spegni il tuo Ipod, se riesci in giornata a scollegarti da tutto ciò che hai sul tavolo parliamo “in live”

Che hai capito ?!? non ti devi collegare ora su skype o facebook parliamo, faccia a faccia, come si faceva qualche tempo fa. anche io faccio un gran uso di social network ma a volte è bello e necessario un confronto diretto.

Ad ogni modo, non è detto che solo tu mi devi ascolare, la comunicazione reale è come il web di seconda generazione, funziona nelle 2 direzioni.

Quindi avanti prendi tu la parola, dimmi la tua … pensi ancora al rapporto prof. / studente con il primo sempre in luce ed il secondo considerato puro numero ?

Sbagli, è solo dall’ incontro / confronto, tra persone che scaturiscono le idee migliori, non posso insegnarti come realizzare il progetto perfetto, ma insieme possiamo dar vita ad osservazioni e riflessioni, step precendete allo stesso tratto.

Guarda la classe come momeno in cui aver un botta e risposta diretto, puoi provocare ed essere provocato. Usala come palestra!

A volte il dialogo può essere duro, quasi violento … spesso queste occasioni sono + forti di una vittoria, ma sono vere lezioni di vita, non devi cercare il vincitore ma il significato.

Io in primis ho avuto scontri con i miei vecchi prof (ancora li ricordo sorridendo!), me ne sono ricordato quando mi sono trovato io stesso ad insegnare a studenti di un altra generazione e altre culture …

Si passa da una parte all’ altra della cattedra, in un battito di ciglio, e alla chiamata bisogna esser pronti, non c’è formula magica, solo l’esperienza e la capacità ad ascoltare può venirti in soccorso.

Detto così sembra la solita frase noiosa, ma poi nella vita (reale), questa semplice regola può salvarti 🙂

Dunque ascolta, osserva e impara il modo e la maniera di reagire alle varie situazioni, fallo su web / fallo ne lprivato, ma fallo!

a domani

post-it1

Commenti autografi dei visitatori lasciati sui post-it durante la mostra.

*ma perchè dobbiamo ascoltare te? che domanda, nessuno ascolta nessuno!

*alla fine quanto hai preso?!!! by Karendi

*dimmelo tu!

*la saggezza dell’essere. Numero 1!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...