Nancy Martin

martin

Perchè ti dovrei ascoltare, professore?

Non mi devi mai ascoltare

meglio ascoltare

il sussurro della matita

la forbice o l’ago

spellare il kiwi

tirare

diritto il filo

ricercare

la luce di primavera

(lezione 4)

fare lo spirale

con il corpo studentesco

sotto la pioggia

(lezione 1)

cucire un silenzio

lungo trenta secondi

svuotare i fili

da un pezzo di lino

a volte gridare

“mi devi insegnare”

e poi rispondo

fallo da te!

“Per capire il bambù ascolta il bambù”

(lezione di zeami)

post-it1

Commenti autografi dei visitatori lasciati sui post-it durante la mostra.

*non posso che dirle grazie per la nuova concezione delle parole e dello sguardo che nella mia mente stanno pian piano prendendo forma…

*è poesia pura… ha comunicato ed insegnato molto anche solo in una settimana di lezione

*io l’ascolterò sempre così come ascolto il bambù

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...